Portafoglio_vuoto

VENDERE DI PIU’ NON SIGNIFICA GUADAGNARE DI PIU’!

Oggi voglio insegnarti come creare marginalità dai tuoi servizi e trattamenti attraverso i 4 step per calcolare il costo reale dei tuoi trattamenti.

Probabilmente capita anche a te di avere momenti con agenda piena che non corrispondono però ad un cassetto altrettanto pieno.

Ci sono periodi in cui lavori al limite delle risorse fisiche (pasti consumati in corridoio tra un appuntamento e l’altro) per poi non avere in banca quello che la tua fatica e la tua professionalità meriterebbero.

E, a completare il quadro, ti ritrovi a dover fare anche consulente-psicologa delle tue clienti, che oltre a farsi da te una splendida cera ti scroccano anche 45′ di psicoterapia sulle loro paturnie e le varie sfighe familiari e/o esistenziali,

il tutto alla modica cifra di…TROPPO POCO!

PIÙ SEI AMICA MENO VENDI

Se sei amica delle tue clienti probabilmente questo è uno dei motivi per cui non vendi come vorresti.
Leggi questo mio articolo in cui spiego le 4 regole per trasformarti da “confessore” a consulente di
bellezza.

Non ti chiedo neppure se è mai capitato anche a te di avere clienti amiche, perché come sai ho un
grande privilegio: ho sposato un’estetista e sono stato anch’io titolare di un centro.
Questa problematica io e la mia dolce metà l’abbiamo dovuta affrontare, eccome.

Cristina aveva delle clienti di cui era non solo estetista, ma anche “amica” e confidente.

Queste clienti sapevano quasi tutto della vita extra lavorativa della loro estetista: viaggi, famiglia,
vacanze e a loro volta informavano ben bene il centro sulla loro routine di figli, mariti, amanti,
malattie ed altri spetteguless.

È normale! – Starai pensando.

D’altronde con il lavoro di contatto fisico che facciamo ci sta che la cliente entri più confidenza….
Certo è normale.

C’è solo un piccolo problemino.

Che così NON vendi.